Pale caricatrici

 Carico e movimentazione del materiale

Le pale caricatrici sono macchine deputate al carico ed alla movimentazione dei materiali, costituite da un trattore su ruote gommate o su cingoli, dotato nella sua parte anteriore, di un telaio idraulico che movimenta la pala per il caricamento del materiale.

Viene detta gommata o cingolata a seconda del suo sistema di trazione. Il telaio delle pale gommate presenta uno snodo centrale, cosicché è l’intera macchina a sterzare e non solo le ruote, garantendo miglior manovrabilità. L’elemento peculiare è la pala, solitamente frontale, in grado di raccogliere il materiale sciolto con capacità superiore rispetto a quella di un escavatore di pari dimensioni.

Benna e scarico

Le pale caricatrici sono disponibili in svariate configurazioni a secondo dell’uso specifico:
  • carico e scarico frontale, il cui telaio che regge la pala può compiere rotazioni fino a 90°
  • carico anteriore e scarico posteriore, dotate di telaio in grado di ruotare a 180°, indicate per operare in spazi ristretti, per esempio in galleria.
  • scarico laterale, dotate di un meccanismo che permette di rovesciare lateralmente la pala per scaricare il materiale, in particolari condizioni questo sistema permette di accelerare notevolmente le operazioni incrementando la produttività
Le stesse bene montate sulle pale caricatrici possono avere dimensioni e caratteristiche differenti a seconda del tipo di materiale che deve essere caricato, roccia, rifiuti, materiale generico, ecc.

Pale caricatrici gommate

A differenza degli escavatori, le pale caricatrici più diffuse e con migliori prestazioni sono quelle su gomme. Questa differenza è dovuta al fatto che gli escavatori operano sostanzialmente da fermi, le operazioni di carico e scarico del materiale effettuate dalle pale necessitano di continui movimenti della macchina.

Le pale gommate rispetto a quelle cingolate, sono caratterizzate da maggiore potenza e da una superiore agilità che consente loro di operare su maggiori distanze in maniera economicamente produttiva. Spesso, per conferire al mezzo una superiore agilità, sono dotate di un telaio snodato che favorisce le manovre in spazi ristretti.

Pale caricatrici cingolate

Le pale caricatrici cingolate sono da preferirsi nei lavori su terreni accidentati nei quali le pale gommate possono trovarsi in difficoltà. Per la migliore capacità di scaricare la motricità sul terreno, sono più indicate di quelle gommate nelle operazioni di spinta e di traino, risultano comunque più lente e meno agili.

Bisogna evidenziare che le rotazioni del mezzo vengono effettuate ruotando i cingoli in senso opposto l’uno rispetto all’altro, questo provoca forti sollecitazioni torsionali sul telaio che alla lunga può subire danneggiamenti. Per ridurre l’entità di queste sollecitazioni si utilizzano cingoli lisci.

Mezzo multifunzionale e versatile

Una pala caricatrice è più rapida nel movimento rispetto all’escavatore, ma molto meno produttiva nella fase di scavo. Tuttavia questo tipo di macchina può essere usato anche per piccoli lavori di scavo, qualora le profondità siano molto limitate, oppure per effettuare lavori di rifinitura e regolarizzazione della superficie posta in luce dallo scavo.

A livello di economia di cantiere, la possibilità di utilizzare una sola macchina per lo scavo ed il caricamento, può risultare interessante e ciò porta alla configurazione a terna.
2021-11-15