SAL Stato di avanzamento dei lavori

Appalti pubblici e privati

Cosa è il SAL Stato avanzamento lavori

Il SAL Stato avanzamento dei lavori è l’atto contabile funzionale al pagamento delle rate di acconto e riassume tutte le lavorazioni e tutte le somministrazioni eseguite dall’inizio dell’appalto fino al momento di emissione. Ad esso è unita una copia degli eventuali elenchi dei nuovi prezzi, indicando gli estremi della intervenuta approvazione. Se tali elenchi sono già in possesso della stazione appaltante, il direttore dei lavori ne indica gli estremi nel SAL.

Il SAL è inoltre indispensabile per poter richiedere il Superbonus, qualora lo si voglia richiedere in corso d’opera e non a lavori conclusi.

Utilità del SAL in cantiere

Come ribadito anche dal decreto sulla direzione dei lavori (dm 49/2018), il direttore dei lavori ha il compito di effettuare controllo della spesa legata all’esecuzione dell’opera o dei lavori, attraverso la compilazione con precisione e tempestività dei documenti contabili, che sono atti pubblici a tutti gli effetti di legge, con i quali si realizza l’accertamento e la registrazione dei fatti producenti spesa.

A tal fine il SAL provvede a:

  • classificare e misurare le lavorazioni eseguite
  • trasferire i rilievi effettuati sul registro di contabilità al fine di definire il progredire della spesa.

Secondo il principio di costante progressione della contabilità, le attività di accertamento dei fatti producenti spesa devono essere eseguite contemporaneamente al loro accadere e, quindi, devono procedere di pari passo con l’esecuzione.

Pagamento stato avanzamento lavori

Negli appalti pubblici i pagamenti a saldo sono vincolati al cronoprogramma e allo stato di avanzamento dei lavori SAL. Generalmente i SAL non possono avere una data successiva ai certificati di pagamento.

Il direttore dei lavori provvede all’accertamento e alla registrazione di tutti i fatti producenti spesa contemporaneamente al loro accadere, affinché possa sempre:
  • rilasciare gli stati d’avanzamento dei lavori entro il termine fissato nella documentazione di gara e nel contratto, ai fini dell’emissione dei certificati per il pagamento degli acconti da parte del RUP;
  • controllare lo sviluppo dei lavori e impartire tempestivamente le debite disposizioni per la relativa esecuzione entro i limiti dei tempi e delle somme autorizzate.

SAL e dm 49/2018 (decreto linee guida direzione lavori)

Il dm 49/2018 all’art. 14 comma 1 lettera d) menziona lo stato di avanzamento lavori (SAL). In particolare prevede che tale documento, ricavato dal registro di contabilità, è rilasciato nei termini e modalità indicati nella documentazione di gara e nel contratto di appalto, ai fini del pagamento di una rata di acconto.

A tal fine il documento deve precisare il corrispettivo maturato, gli acconti già corrisposti e, di conseguenza, l’ammontare dell’acconto da corrispondere, sulla base della differenza tra le prime due voci.

Il direttore dei lavori trasmette immediatamente lo stato di avanzamento al RUP, che emette il certificato di pagamento; il RUP, previa verifica della regolarità contributiva dell’esecutore, invia il certificato di pagamento alla stazione appaltante per l’emissione del mandato di pagamento; ogni certificato di pagamento emesso dal RUP è annotato nel registro di contabilità.

Da cosa è costituito il SAL

Il SAL stato d’avanzamento dei lavori, è costituito da un frontespizio, un interno, un cronoprogramma, un computo metrico estimativo aggiornato alla data.

Frontespizio del SAL

Il frontespizio del SAL include una serie di dati finalizzati a riassumere il programma e l’andamento dei lavori con  indicazione in merito:

  • lavori in corso di esecuzione
  • impresa esecutrice
  • ordine progressivo dello stato di avanzamento
  • data cui si riferisce l’avanzamento dei lavori

Nel documento bisogna trascrivere inoltre, i dati del contratto con gli estremi di approvazione e registrazione.

Data e disponibilità finanziaria

I dati verranno riportati su due colonne distinte:

  1. in quella di sinistra troveremo le informazioni relative ai tempi, dalla data di offerta a quella di ultimazione dei lavori, in maniera che siano evidenti i tempi di consegna e di scadenza
  2. in quella di destra inseriremo le anticipazioni ed importi di progetto o di eventuali varianti autorizzate per capire immediatamente le disponibilità finanziarie di cui si può fare uso.

Interno del SAL

L’interno dello stato di avanzamento è costituito da un modello con colonne contenenti:

  • il numero d’ordine d’inserimento della voce
  • il codice identificativo (codice di tariffa)
  • la descrizione della lavorazione e/o del Corpo d’opera
  • la quantità complessiva eseguita fino alla data di redazione del documento,
  • il prezzo unitario con cui la lavorazione o il Corpo d’opera è stato appaltato
  • l’importo complessivo raggiunto a credito dell’esecutore per l’avanzamento di ogni singola lavorazione o Corpo d’opera

I documenti contabili e lo stato di avanzamento dei lavori SAL

La contabilità dei lavori è l’insieme degli atti tecnico-amministrativi effettuati dall’ufficio di direzione dei lavori, aventi ad oggetto l’accertamento e la registrazione di tutti i fatti che producono spesa.

Gli atti contabili sono i seguenti:
  • giornale dei lavori
  • libretto delle misure delle lavorazioni e delle provviste
  • registro di contabilità e relativo sommario
  • stato di avanzamento dei lavori (SAL)
  • certificato di pagamento (emesso dal RUP)
  • conto finale dei lavori

SAL Stato avanzamento lavori nei lavori misti o a corpo

Nel caso di lavori misti o esclusivamente a corpo, sono indicati come percentuali, quindi le colonne delle Quantità e degli Importi conterranno valori percentuali oltre che assoluti.

L’inserimento delle lavorazioni e/o dei Corpi d’opera nello stato di avanzamento è fatto in ordine di codice di tariffa, in maniera da avere immediatamente una corrispondenza all’elenco prezzi unitari ed al sommario del registro di contabilità, da cui eventualmente risalire a ritroso alla registrazione di ogni singola annotazione fin nel libretto delle misure.

I prezzi unitari ed i rispettivi importi sono riportati, a seconda della tipologia di appalto e relativa offerta, al netto ovvero a lordo del ribasso, e, in quest’ultimo caso, dovrà contenere un riepilogo dettagliato degli importi lordi dei lavori comprensivi delle eventuali liste in economia con la corrispettiva depurazione del ribasso d’asta, per giungere all’indicazione dell’importo netto maturato a credito dell’esecutore.

Nel caso di appalti misti ovvero a misura con relativa offerta fatta al netto degli importi della sicurezza (ai sensi dell’articolo 1 comma 2 del dlgs 50/2016), nello stato di avanzamento dei lavori, sarà quindi evidenziato l’importo per la sicurezza, opportunamente non ribassato.

SAL per il Superbonus

Il SAL Stato avanzamento dei lavori è indispensabile per poter usufruire del Superbonus 110% a lavori in corso d’opera.

La normativa infatti prevede che si superi il 30 % dei lavori per poterne fare la prima richiesta ed almeno il 60% della seconda. I SAL nel Superbonus non possono essere più di due per ogni intervento e rappresenta un documento a base dell’asseverazione Superbonus.

Nota Agenzia delle Entrate per i SAL superbonus 2021

Si informano gli utenti che per l’esercizio dell’opzione della cessione del credito o dello sconto in fattura, le asseverazioni relative agli stati di avanzamento lavori al 30% o al 60% le cui fatture sono emesse e pagate, per la parte dovuta, entro il 31/12/2021 possono essere trasmesse all’ENEA anche nel 2022 purché in tempo utile per la comunicazione dell’opzione all’Agenzia delle entrate, che deve avvenire entro il 16 marzo 2022.

Il tecnico asseveratore che si avvale di questa possibilità scriverà nelle note dell’asseverazione la frase: “Lo stato di avanzamento lavori di cui alla presente asseverazione, l’emissione delle fatture allegate e i relativi pagamenti, per la parte dovuta, sono avvenuti entro il 31 dicembre 2021”

 

2020-10-29